In sauna: regole e benefici

Sauna come farla e perchèFinalmente Venerdì! Quanta felicità racchiude questa parola? INCREDIBILE!!! La mia settimana è una continua corsa. Dal momento in cui suona la mia sveglia a quello in cui mi rimetto a letto, non faccio altro che correre…..per andare in ufficio puntuale, in palestra per non perdere il mio corso preferito, dal dottore che poi perdo il turno, al supermercato che poi devo correre a casa per andare a cucinare che mi arriva il marito affamato…….Correre. La parola d’ordine è correre!! Che poi a pensarci bene cosa c’è di così tanto urgente nelle cose che si fanno? Sarà ansia? O autolesionismo? O il credere che poi, se si arriva primi in tutto, al traguardo con tanto di fascia alla fronte, a fine giornata ci regalano una bella medaglia come Best Runner of the day? Non lo so. So solo che, a volte, sogno una vita in slow motion! Quei ritmi lenti di tempi andati, che sempre meno appartangono alla vita di oggi….quelle abitudini e quei movimenti dei piccoli borghi e paesini di campagna. Fortunati i nostri nonni e trisavoli.

La sauna: le regole per farla bene

Eh no, oggi voglio proprio iniziare il mio desiderato fine settimana diversamente. Mi voglio rilassare. Si và in sauna. Qualche giorno fa ho prenotato in un bellissimo centro spa un pomeriggio relax. Sauna, bagno turco, vasche idromassaggio, docciaterapia, aromaterapia e zona relax…e chi più ne ha più ne metta. Ne uscirò nuova!

Sauna: come farla

Ho letto che, per trarre appieno beneficio dalla sauna, bisogna imparare a praticarla nella giusta maniera. Bisogna imparare a sudare correttamente, per fare in modo che questo momento si traduca in un effettivo rilassamento dell’organismo e non in una situazione di stress. Voler fare una sauna, significa prendersi del tempo per sè stessi. Questa volta niente fretta. In sauna non si entra nè a stomaco vuoto nè a stomaco pieno. Io ho mangiato uno jogurth e una mela una mezz’oretta prima. Durante la sauna non si mangia e non si beve. Molti consigliano di bere una tisana, anche alla camomilla, prima di fare la sauna, perchè aiuterebbe la sudorazione. Dopo la sauna, è necessario bere per recuperare i liquidi persi.
Qualche minuto prima di entrare in sauna bisogna fare una doccia tiepida, lavandosi col sapone. In questo modo si favorisce il rilassamento dei muscoli e l’apertura di tutti i pori. Errato entrare, quindi, in sauna bagnati. E’ necessario asciugarsi bene dopo la doccia, per garantire al proprio corpo una giusta sudorazione una volta entrati. Quindi si aprono le porte. Al primo ciclo è consigliabile sedersi sulle panche più basse dove fa meno caldo. Ciclo dopo ciclo si può salire sempre di più, dando in questo modo al corpo la possibilità di abituarsi gradualmente alle alte temperature, che di solito oscillano tra i 90 e i 110 gradi. Ci si può sdariare o rimanere seduti. Mai rimanere in sauna meno di 8 minuti, altrimenti il corpo non si riscalderà mai completamente al punto tale da farci sudare ed espellere tutte le tossine, e mai più di 12-15 minuti. Questo il tempo di permanenza al caldo.
Lasciata la sauna, è il momento della doccia fredda o fresca ma mai calda, per portare il corpo ai livelli normali di temperatura, allenando i vasi sanguigni e i capillari. Ovviamente, se non volete prendervi un colpo non vi buttate di getto sotto la doccia, ma iniziate sempre a raffreddare prima le parti del corpo più lontane dal cuore come piedi e polsi. Salire gradualmente fino alla schiena, il tutto in pochi secondi. Si può preferire l’immersione al posto della doccia. E’ consigliata soprattutto a chi soffre di bassa pressione. Il principio è sempre lo stesso, mai tuffarsi d’un colpo e mai farlo di testa. Procedere pian piano, fino a immergersi completamente senza trascurare la testa, per evitare un afflusso di sangue proprio lì nella parte rimasta fuori.
La sauna è assolutamente da evitare se si è in dolce attesa o se si ha il ciclo o la febbre, si soffre di tiroide o pressione troppo alta o troppo bassa e se si hanno problemi cardivascolari, anche se, secondo i risultati di una ricerca scientifica giapponese, pubblicata sulla rivista “American Journal of Cardiology”, la sauna, se ripetuta, avrebbe effetti benefici per i malati di cuore, perchè stimolerebbe la produzione di ossido nitrico e di altre molecole benefiche per il cuore.
Si arriva al terzo momento quello nella zona relax. Il mio preferito…Avvolti in un accappatoio, ci si sdraia per riposare, svuotare la mente e ritrovare le energie per iniziare un nuovo ciclo. Io non riesco mai a fare più di tre cicli completi e, spesso, rischio di andare in letargo appena entro nella zona relax…una volta mi sono risvegliata che dormivo a bocca aperta!

I Benefici della sauna

Con la sauna possiamo fare ciao ciao a scorie e tossine, il nostro corpo si purifica e tonifica completamente. La sauna scioglie le tensioni muscolari e migliora la nostra pelle, che ne esce decisamente ringiovanita. I tessuti diventano più elastici. Facendo regolarmente una sauna, difendiamo anche le nostre vie respiratorie, rendendole più forti contro eventuali infezioni. Ci sarebbe una probabilità inferiore di raffreddarsi o di soffrire di sinusite o ammalarsi di bronchite. Miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica. Dopo la sauna ci si sente più energici e il sudore porta fuori dal corpo non solo tossine, ma anche residui settimanali di ansia e stress. Ultimo effetto è quello sull’umore. Si dice che il calore, determinando un aumento della temperatura corporea, stimolerebbe i neuroni che producono la seratonina, l’ormone della felicità. Una bella sauna di pomeriggio conciclia sicuramente anche il sonno della notte

Esco dalla spa…mi sento leggerissima, energica ma rilassata…ah che sensazione piacevole! A casa il tempo di una cena veloce e salutare che mi ritrovo a letto pronta per il mio weekend…. Tempo trenta secondi che il ghiro è già tra le braccia di morfeo.
Buona notte a tutti e che abbia inizio il weekend!

Immagine: Adolf HildebrandSimilar Posts: