La donna Zara nell’autunno – inverno 2014-15

Non so se siete già passate da Zara o se avete dato uno sguardo al lookbook della collezione donna autunno inverno 2014/2015 disponibile online (clicca qui).

Lo stile retro di Zara: ritornano i ’60 e i ’70

Pur essendo una fan di vecchia data di Mango, devo dire che quest’anno preferisco di gran lunga l’inventario firmato Inditex. La donna Zara è mascolina e disinvolta, ama stare comoda ma senza rinunciare all’eleganza e allo stile. Indossa pantaloni a pigiama ma impreziositi da fasce laterali. E’ una donna che detta le tendenze moda di questa stagione e di quella fredda già alle porte, semplice ma ricercata negli accostamenti fantasiosi e contaminazioni di genere. Calda nella sua maglia poncho o a campana, e nei collo alto di cashmere. Decisamente anni ‘70, col ritorno del montone smanicato, del denim, dalla camicia alla salopette, al pantalone skinny, a campana e vita alta, finendo con le fantasie eccentriche e glitterate. I cappotti sono oversize, con la cintura o bottone in vita, oppure a mantello. Romantica nelle camicie col collo a fiocco, e preppy in quelli arrotondati a contrasto, su gonne dalle pieghe collegiali e sotto cappelli a fascia larga. A proposito di camicie, che ne dite di questa? Avvitata e col colletto piccolo, da chiudere fino all’ultimo bottone. Il righino fa tanto professional e si addice molto alle mise da ufficio. Trovate la variante blu o grigia. Ache qui, il prezzo è piccolo piccolo. Scarpe basse o a punta col tacco. I toni sono quelli pastello. Confermato lo scozzese e l’animalier, ripreso il gessato, lo spigato e il beige cammello. Il trionfo del giallo. La pelle sintetica sembra essere un must! Ma quello che più mi fa impazzire della collezione, come al solito, sono decisamente i vestiti anni ’60 da quelli a tinta unita, ai color block e ai jaquard stile retro’. Dal tubino al sacco, dal corto svasato a quello con le tasche e le patte col quale è stato amore a prima vista. Taglio in vita, gonna corta a vita alta in tessuto doppio. La manica è fino al gomito. Linea semplice ma fine. Mi ricorda i vestiti di mia madre, sul finire degli anni ’60. Non ho potuto non prenderlo. Costo 49,95 € e non vedo l’ora di metterlo!
Zara Vestiti - I miei acquisti

Salto da Zara Home

Ho fatto anche un giro da Zara Home, perché gli ambienti in tinte pastello dalle atmosfere shabby mi affascinano e mi richiamano dalle vetrine, che sono già addobbate in tema natalizio. Ho scoperto in grande ritardo che tra le profumazioni per la casa, Zara propone quella “pure gardenia”, che è la prima volta che vedo sugli scaffali dello shop in Neuer wall. Chi mi segue, sa che la gardenia è il mio fiore preferito, delicato, bianchissimo e profumatissimo. Da anni uso Gourgeous Gardenia di Gucci. Mi è subito piaciuta l’idea di poter deodorare anche la casa con questa fragranza di cui Zara Home vende candele (22,99 €), saponette (3,99 €), sapone liquido per le mani (3,99 €), crema per il corpo (5,99 €), incenso (3,99 €), home spray (19,99 €) e deodorante per ambiente in sticks (100 ml 17,99 €) che ho preso io. L’odore è molto forte e la mia cabina armadio ormai è pregna. Pur essendo la nota dominante, oltre alla gardenia vi sono richiami di fiori d’arancio, altro fiore che adoro, violetta e pesca. Mmmmm mi ci farei il bagno!
Zara Home - Profumo alla gardenia

Quali sono i vostri pezzi preferiti di Zara e Zara Home? Quale marchio low cost amate di più?
Per chiudere, un paio di scatti di questo bellissimo e colorato autunno amburghese.La donna Zara nella collezione donna autunno inverno 2014-15
L'autunno amburgheseSimilar Posts: