MAC CHE PASSIONE!

Mac review: i miei trucchi preferitiOggi ho fatto un giro in tondo e in largo per trovare quella scusa banale per entrare nel MAC Store del centro, giusto il tempo di una pazzia e uscire. Come da copione, mi sono ritrovata pochi secondi dopo sul tragitto di casa con la testa tra le nuvole e il naso nella busta degli acquisti, mentre mi dicevo “eh vabbè giacché c’ero…”. Raccontarmi questa piccola bugia mi aiuta a sentirmi meno in colpa. In realtà faccio le prove per quando metterò piede a casa e dovrò spiegare a mio marito cosa ci faccio con tre mega borselli pieni di trucco, che non finirò mai, nemmeno se dovessi arrivare alla veneranda età di 90 anni, truccandomi e struccandomi tre volte al giorno! Il fatto è che morivo dalla curiosità di vedere e toccare da vicino la nuova collezione MAC per questa primavera. Anzi le nuove collezioni. L’azienda di Toronto propone, infatti, due bellissime novità.

A fantasy of Flower

La prima collezione, la mia preferita nelle sue tonalità più neutre e meno eccentriche, è perfettamente in linea con le attuali tendenze moda, che hanno portato enormi distese di fiori ovunque. Che gioia! La nuance dominante è il rosa, accompagnata da calde tonalità bronzate, per sfumature che vanno dal nude al viola, passando per eccezionali tocchi di colore, come il verde e il giallo. Questa collezione farà la gioia di chi ama sperimentare e spezzare con i toni scuri dello scorso inverno per fare spazio a colori decisamente più allegri e primaverili.

Per la bocca sei lipstick al prezzo di 18,65 € e sei cremesheen al prezzo di 21,17 € ciascuno, tutti dal nude al rosa, dal berry al magenta e arancio. Dei primi, i miei preferiti in assoluto sono il Fleur d’Coral, un naturalissimo nude pescato e Dreaming Dahlia, un meraviglioso rosso corallo che, secondo me, sta benissimo alle ragazze con carnagione scura o in estate, quando si è abbronzati. Col pallore che mi ritrovo, normale che proprio non mi convinceva la resa! L’ho lasciato lì, lo prenderò poi, per dosare i sensi di colpa ben bene nel tempo. Dei secondi, i gloss ultra shimmer, ho provato lo Star Quality (arancio corallo), stupendo, anche se, non essendo ancora entrata nel mood del magico mondo floreale, tendo ancora a preferire le nuance più naturali e meno accentuate. Il gloss Boy Bait resta, però, sempre uno dei miei preferiti. Colpo di scena, ho ricomprato il Lipstick Cockney (in foto), che non fa parte di questa collezione. Un rosso non può mai mancare nella borsa di una donna. Lo scorso inverno è andato tantissimo. Standing ovation con conseguente riacquisto.
Per gli occhi, invece, pigmenti (23,69 €), mineralize eye shadow (22,69 €) e fluidline (eyeliner in gel 18,15 €) dai colori splendenti che ricordano, anche nelle giornate più buie, che la primavera è finalmente arrivata. Dal giallo al verde acido, dal violetto al rosa lavanda. Spettacolare il Sassy Moss verde acqua. Aiuto. D’estate sarà davvero da effetto bomba.
Per il viso, mineralize skinfinish (29,74 €), rosa ramato e perlato, e mineralize blush (minerali in polvere 25,71 €) rosa freddo e rosa corallo con riflessi dorati. Colori che già uso da anni ma senza glitter e che, secondo me, si addicono solo a coloro che hanno la fortuna di avere una pelle da porcellana e non a quelle che hanno evidenti imperfezioni. Ho preso quindi un Pro Longwear blush Stay By Me (rosa chiaro) matto, senza i brillantini e l’effetto illuminante. 6 grammi per 25.71 €. Si tratta di un Blush leggerissimo dalla polvere ultra-sottile per una tenuta fino a 8 ore. A seconda dell’applicazione, più o meno leggera, può lasciare un effetto da naturale a intenso.
Alla collezione appartengono anche gli smalti da quelli con i colori più naturali, come il Pep Pep Pep e il Saint Germain, al Girl Trouble e Soire Sparkly che, invece, sono di un rosa glitterato, il primo, e oro/bronzo, il secondo. Qui e Qui potete vedere i prodotti della collezione A Fantasy of Flower Pink e Green.

A Magnetic Nude

La collezione Magnetic Nude, invece, è per chi, come me, ama nuance più naturali, e a cui donano, per l’incarnato, il colore dei capelli e degli occhi, il marrone e le sfumature bronzate. Anche se, ripeto, preferisco di più le nuance più neutre della prima collezione rispetto a quelle della seconda.
Gli ombretti, gli extra dimension eyeshadows, formula ibrida polvere-liquido dall’effetto metallico, vanno dal rosa chiarissimo, al bronzo, all’argento e grigio/malva.
I fluidline, ben 3, hanno colori che vanno dal dorato freddo (chilled), al marrone dai riflessi viola (It’s pysical), al marrone con riflessi rossi (Our secret). Anche questi hanno una finitura perlata.
Gli extra Dimension Blush, sempre a metà tra formula liquida e formula in polvere, hanno nuance che vanno dal rosa, al corallo, al bronzo tutti con effetto satinato. Le ciprie Extra Dimension Skifinish vanno, invece, dal pescato al dorato in diverse gradazioni per un colorito luminoso.
Tra i gloss: A quiet Roar trasparente, Oh My Darling rosa dorato, Overspiced corallo, Hell Bound rosso tendente al marrone dorato, Steel Kiss malva con delicati riflessi verdi. I rossetti Mac della collezione Magnetic Nude hanno le seguenti nuance: pesca (Close Contact), caramello (Sensual Sparks), marrone scuro (Carnal Instinct), rosa freddo (Morning Rose).

MAC – I miei cavalli di battaglia

Ma i miei pezzi preferiti sono essenzialmente dei prodotti basic:
Studio finish SPF 35 Concealer (19,16 €) (In foto)
Un correttore (7 gr.) opaco e cremoso dalla buona copertura e dalla lunga tenuta. Adatto a coprire tutte le imperfezioni e discromie. Ottimo anche per il contorno occhi e per nascondere le occhiaie, anche quelle più tremende. Essendo concentrato, anche se leggerissimo, basta una piccola quantità da spalmare sul viso con spugnetta o con un piccolo pennellino o anche con i polpastrelli (che io amo tanto). Contiene Silice per assorbire le oleosità della pelle e un fattore di protezione solare 35, oltre che antiossidanti. Io lo uso in occasioni speciali, quando il brufolazzo mi tende l’agguato, tentando di rovinarmi le foto ufficiali. Il mio colore è NC20.
Studio Tech (32,27 €) (In foto)
Fondotinta (10 gr.)compatto dall’effetto naturale matto e una finitura fresca e impeccabile, facilissimo da lavorare e ad alta coprenza ma senza effetto mascherone. Ha una consistenza cremosa ma non grassa e lascia sulla pelle un effetto cipria per una resa perfetta. E’ dermatologicamente testato e non è comedogenico ed è adatto per chi porta lenti a contatto e ha una pelle difficile. E’ l’equivalente della bacchetta magica per me. E’ un prodotto high tech. Una confezione da 10 g mi dura più o meno 4/5 mesi. L’ho adorato dalla prima applicazione. Nella confezione c’è anche una spugnetta e uno specchietto. Il mio colore è N25.
Minearlize Skinfinish Natural (29,74 €) (In foto)
Cipria fatta con minerali dalla finitura natural-mat. Si può usare per fissare il fondotinta o per un ritocco durante il giorno. Io la uso come terra visto che io ho scelto come colore il Dark Deep. Unico neo è che la superficie si “sbriciola” presto, per cui parte del prodotto resta nel pocket in forma di polvere libera e bisogna stare a attenti a non disperderlo. Il contenitore è da 10 grammi.

Mac Spesa haul

Morale della favola ho ricomprato sempre gli stessi prodotti, ripromettendomi di ritornare non appena riacquisterò un pochino di colorito e mi si ricaricherà il portafogli!Similar Posts: