Nati con la camicia

Camicia con disegno scozzese o pied de poulOggi vi parlo di tre Must Have della moda di questo autunno-inverno 2013/2014. Le camicie, il tartan e il pied de poul. Anche in questo caso nulla di nuovo, semplicemente ritorni di modelli e trame già noti ma rivisitati e riproposti in chiave nuova, grazie ad abbinamenti insoliti e di tendenza.

Si fa presto a dire camicia

Non c’è maison che non abbia proposto nella sua collezione per la stagione fredda la camicia. Dal cotone, alla flanella, dalla seta ai tessuti più leggeri, come lo chiffon, e con eleganti trasparenze, la camicia ha dominato le passerelle prima, e i nostri armadi poi. Un capo fondamentale che sia più stravagante con le maniche a pipistrello, dunque più morbido o minimal, con taglio tradizionale dritto o svasato, con colletto stretto button down, a fissare i due bottoni alla camicia, e polsino maschile. Un look ancora androgino per una donna seriosa, che diventa stranamente ancora più sexy e femminile e che, a seconda degli abbinamenti con cui gioca, può trasformarsi in donna in carriera o, all’opposto, in una lolita. Con inserti a coloribottoni a scomparsa; con i taschini sul petto; il colletto a sciarpetta o a revers. A fantasie, come il floreale già di moda la scorsa estate, a stampa quadrettata per un effetto country, nere, pied de poul o in jeans, rosa cipria o ancora avorio. O ancora bianca per smorzare un look tartan o un total black, per un altro grande abbinamento glamour chic di questo inverno, che vede il black and white ritornare magnificamente insieme. La camicia si può portare annodata in vita o a caduta morbida, su gonnellini o tubini, sui pantaloni a sigaretta e sui tanto amati skinny, con tanto di decolletè con tacco alto. Immancabile anche l’abbinamento con accessori caratterizzati da borchiette e catene incrociate con nastrini in pelle o tessuto.

Tartan è tornato

Dopo i chealsea Boots, a enfatizzare il “british mood” di questa collezione autunno inverno, arriva anche il tartan col suo famosissimo disegno a quadroni declinati nei diversi toni del nero, del blu, del verde smeraldo e dell’ocra oltre che del classico rosso, che si mescolano in maniera innovativa a creare trame nuove. Nuovissima anche la versione con le micro borchie o l’accostamento a fantasie floreali per capi patchwork a smorzare lo stile country tipico del disegno scozzese. Dalle mini agli scamiciati, dai pantaloni ai cappotti, dai blazer alle camicie agli accessori è un esplosione di questi stilemi a quadri, riproposti non solo nel loro classico tessuto, la flanella, ma anche in viscosa, in cotone, panno e chi più ne ha più ne metta.

Pied de poul: eleganza anni 50

Il protagonista del New Look parigino degli anni 50 torna a farci visita per impreziosire il nostro guardaroba col suo tocco elegante, chic, sofisticato: la fantasia pied de poul, caratterizzata da un disegno a quadretti, più o meno piccoli, irregolari, di due o più colori antitetici, in genere bianco e nero, che ricordano vagamente l’impronta lasciata dalla “zampa di una gallina” (traduzione del termine francese) o un “dente di cane”, come sostengono invece gli inglesi. Comunque la si chiami, la fantasia bianca e nera conquista i più grandi marchi della fashion industry dei nostri tempi: McQueen, Scervino, Max Mara, Pucci tutti stregati dal fascino senza tempo del pied de poul nel tentativo di renderlo meno “old style”, grazie a combinazioni nuove per un risultato finale più street e meno bon ton. Ecco allora sugli abiti, i pantaloni, i cappotti, la ricercatezza e l’eleganza del gusto classico che contraddistingue il pied de poul accostato a inserti in pelle, stampe grunge, colori fluorescenti dal retrogusto pop. Mix divertenti ma sempre eleganti per outfit che fanno sicuramente tendenza.
In foto due bellissime Camicie firmate Mango.
A destra, una camicia in pied-de-poule di tessuto testurizzato. Maniche lunghe abbottonate, chiusura a bottoni visibili sul lato anteriore e tasca a toppa sul petto. L’altra, a sinistra, è invece una blusa a quadri in tessuto leggero, con chiusura a bottoni sul davanti, collo a fiocco, spacchi laterali e maniche lunghe con bottoni. Ancora disponibili negli negozi mango oppure sullo shop online.

E voi che stile siete più country o bon ton?

Similar Posts: