Lasagne ai funghi

Sabato sono stata al mercato ed era un’esplosione di porcini. Il periodo che va da fine Agosto ad Ottobre è quello ideale per la loro raccolta. Per gli estimatori e golosi come me, la triste fine dell’estate è allietata dall’invitante pensiero di piatti resi squisiti dall’inconfondibile sapore e profumo dei funghi che, in cucina, si prestano a numerosi impieghi, sia crudi che cotti. Zuppe, risotti, paste asciutte e polenta sono quelli che personalmente preferisco.
Sui banchi ce n’erano di bellissimi. Col loro grande cappello e il gambo robusto mi mettono tanta allegria, forse per qualche nostalgica e felice reminiscenza di pomeriggi d’infanzia trascorsi a guardare Memole e ingozzarmi di pane e nutella senza sensi di colpa, che tanto a quell’età la parola ‘dieta’ manco fa parte del tuo vocabolario, né dei tuoi incubi peggiori, figurarsi poi le preoccupazioni da olio di palma!
Con il loro caldo colore i funghi sanno di autunno, dei primi freddi, di raggi di sole più fragili ma ugualmente caldi, di foglie rosse e gialle calpestate nella quiete di parchi, di domenica, di gite e pranzi fuori, e poi di boschi e scoiattoli, di un bel bicchiere di rosso.

Sono corsa a casa, trascinandomi dietro buste e buste di spesa, e divorata dalla voglia, ho pasticciato. Che lasagna sia!

Lasagne ai funghi – Ingredienti

Le lasagne ai funghi, seppur gustosissime e di sicuro effetto e gradimento, sono semplicissime da preparare. Io le faccio spesso la domenica, quando ho poco tempo e ho ospiti a pranzo. Le lasagne ai funghi, infatti, possono essere anche preparate in anticipo e riscaldate poco prima di essere servite. Un piatto per condire occasioni speciali o giornate di festa. A Carnevale le preferisco, ad esempio, alla classica lasagna. In alcune regioni italiane, come la Campania, le lasagne al forno rappresentano il fiore all’occhiello, in varianti più o meno elaborate e fantasiose, del menu di Natale, soprattutto se a base di carne. Se siete già in cerca di consigli per un Menu di Natale delizioso allora date uno sguardo al ricettario Galbani. Idee sfiziose, classici senza tempo, divisi per portata, dagli antipasti al dessert, non solo per il vostro menu di Natale ma anche per quello della vigilia e per il cenone di capodanno. Non mancano le ricette della minestra maritata, del tacchino ripieno. dell’insalata di rinforzo, degli struffoli, piatti che accompagnano le lasagne al forno nel menu natalizio di tradizione campana.

Ho postato qualche tempo fa le foto della mia lasagna ai funghi sui miei profili social e in tanti mi avevate chiesto la ricetta…..et voilà, la ricetta per 4 persone è servita.

 
Champignon, porcini e provola gli ingredienti di questa gustosa lasagna ai funghi

 

 

  • 3 cucchiai di farina
  • 750 gr. pasta all’uovo (per comodità e risparmio di tempo io uso quella precotta che va direttamente in forno senza bisogno di essere sbollentata in acqua)
  • 100 gr. di Galbanino
  • 100 gr. di provola affumicata
  • Una manciata di foglioline di prezzemolo
  • Aglio, uno spicchio
  • Olio extravergine di oliva
  • 300 gr. funghi champignon
  • 100 gr. di funghi porcini (anche quelli secchi vanno benissimo)
  • Pepe
  • Besciamella

Se volete farla voi la besciamella, allora vi serviranno:

  • 750 gr. di latte intero
  • 60 gr. maizena
  • Sale, la metà di un cucchiaino
  • Pepe
  • Noce moscata, un pizzico
  • 60 gr. di burro

Preparazione

Fase 1: preparare gli ingredienti e cuocere i funghi
Grattugiate il Galbanino e mettete da parte. Tagliate a cubetti la provola e i funghi champignon a fette. Se usate i porcini secchi, allora dovrete metterli in ammollo in acqua tiepida per 20 minuti e poi strizzarli. Anche il prezzemolo va tagliuzzato e messo da parte.
In una padella fate soffriggere nell’olio per un paio di minuti l’aglio tritato finemente, dopodiché aggiungete gli champignon e i porcini. Fate cuocere a fuoco lento per una decina di minuti con sale e pepe. Finita la cottura trasferite in una ciotola, aggiungete il prezzemolo e mescolate.

Fase 2: la besciamella
Prima di cimentarvi nella preparazione della besciamella, preriscaldate il forno a 200° e imburrate una pirofila. Per la preparazione della besciamella dovrete far cuocere in un pentolino a fuoco medio, mescolando continuamente, il latte insieme al sale, al pepe, alla noce moscata e all’amido di mais. Dopo 8-9 minuti aggiungete il burro e fate cuocere ancora per 1 minuto. Non dimenticate di continuare a mescolare.

Fase 3: tutto in pirofila
Distribuite sul fondo della pirofila imburrata in precedenza un primo strato di pasta che coprirete bene anche negli angoli con un primo strato di besciamella. E’ la volta dei funghi, poi del Galbanino e della provola. Ripetete fino a quando non avrete terminato le sfoglie di pasta che coprirete con un ultimo strato esterno di farcitura.

Fase 4: cottura in forno
Cuocete per 30-40 minuti a 200° le vostre lasagne. Al termine della cottura la superficie dovrà essere ben gratinata. Lasciate intiepidire qualche minuto e poi servitela.

Per saperne di più sui funghi

I funghi sono fonte di carboidrati e proteine. Ricchi di sali minerali come calcio, fosforo, potassio, magnesio e selenio oltre che di vitamine del gruppo B e di antiossidanti. In virtù delle loro proprietà, i funghi apportano numerosi benefici: rafforzano il sistema immunitario, tengono a bada i livelli di colesterolo nel sangue, contrastano l’invecchiamento, favoriscono il metabolismo e prevengono le malattie cardiovascolari. Il loro apporto calorico non è elevato (25 Kcal ogni 100 gr.) e anche il contenuto di grassi è bassissimo (0,1 per 100 gr.), essendo per oltre il 90% del loro peso composti di acqua.

Se hai gradito questa ricetta, clicca su mi piace e condividi.
Ti aspetto, inoltre, sui miei canali social: twitter, Facebook, Google+ e InstagramSimilar Posts:

Inviami il tuo Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>