In GiRO pEr iL MoNdO

“Tra vent’anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime. Allontanatevi dal porto sicuro. Prendete con le vostre vele i venti. Esplorate. Sognate. Scoprite”. Facendo mia questa bellissima citazione di Mark Twain, sogno un giorno di poter fare il giro del mondo.
Viaggiare è una grande passione. I luoghi mi piace viverli, sentirli, respirarli, assaggiarli. Cerco di immagazinare tutto nei miei occhi e portarmi le emozioni a casa. Ho lavorato per anni nel turismo. E’ bello fare di una passione il proprio lavoro.
Amo l’arte e quando posso, non manco mai di far visita ai musei per perdermi davanti a un quadro o una vecchia statua. Mi piace immaginare la storia che ha fatto i luoghi che calpesto fino a consumare suole. I taccuini e le guide di viaggio i miei compagni preferiti…oltre mio marito, ovviamente. Mi piace documentarmi sulle mie mete prima ancora di metterci piede. Ho una passione smoderata per i boutique hotel. Mi sarebbe piaciuto lavorare come quality manager negli hotel di lusso. O avere un piccolo alberghetto tutto mio, magari in riva al mare. Il mio sogno! In questa categoria i miei viaggi e i miei consigli, sperando che non smetta mai di riempirsi.


Leggi di più…Chiudi…

A Matera, tra i Sassi
lug13

A Matera, tra i Sassi

La settimana scorsa sono stata per pochi giorni in Italia. Per caso ho scoperto una città bellissima. Mi è piaciuta dal momento in cui mi sono affacciata, la sera del mio arrivo, al belvedere di Piazzetta Pascoli. Illuminata solo dalle luci a festa della Madonna della Bruna, sembrava un presepe di cartapesta. Una presenza forte, come la sua pietra, che sopravvive, intatta, al tempo. Matera è stata un colpo di fulmine, la città che non...

Continua a leggere
Ma tu vuliv ‘a pizza – tour tra le migliori pizzerie napoletane
lug10

Ma tu vuliv ‘a pizza – tour tra le migliori pizzerie napoletane

“Ma tu vuliv ‘a Pizza, ‘a pizza, ‘a pizza cu ‘a pummarola ‘ncoppa….’a pizza e niente cchiù” cantavano Aurelio Fierro, Giorgio Gaber e Renato Carosone nel 1966, quando il testo di questa nota canzone, scritta dal milanese Alberto Testa, si aggiudicò il secondo posto al festival della canzone napoletana. Un’interpretazione azzeccatissima di quel “Vulio” (parola napoletana per “voglia”) che contraddistingue gli appetiti nostrani. La...

Continua a leggere
Le Ciel di Amburgo
lug07

Le Ciel di Amburgo

Dopo una piccola pausa, eccomi fare ritorno al mio blog. Sono stati giorni intensissimi, ma ve ne parlerò post dopo post. Qualche giorno fa ho scoperto, in occasione del nostro anniversario di matrimonio, un nuovo ristorante amburghese che non posso non consigliarvi: Le Ciel, il ristorante al nono piano dell’Hotel cinque stelle Le Méridien. Ubicato in centro, direttamente sull’Alster (qui ho scritto sulla gita in battello tra i canali...

Continua a leggere
Quando spunta la luna a Marechiaro
giu18

Quando spunta la luna a Marechiaro

“Quanno sponta la luna a Marechiare pure li pisce nce fann’ a l’ammore!” Marechiaro non è una mera leggenda o solo un bel nome da strofa di una delle più famose canzoni napoletane della penna di Salvatore Di Giacomo, risalente al 1886. Di quello stesso poeta che scrisse “ Catari” e “Era de Maggio”, cavalli di battaglia, poi, dell’orchestra italiana fondata da Renzo Arbore, che lo scorso Sanremo portò una...

Continua a leggere
Tifoserie da mondiale, con un piede qua e uno là
giu14

Tifoserie da mondiale, con un piede qua e uno là

Potrai essere andato via da anni dall’Italia o emigrato nell’emisfero opposto al tuo, ma col fischietto di inizio ritorna quell’orgoglio nazionale che pensavi di aver ormai perduto o lasciato in cantina, chiuso nelle tue valigie. Il tifo ha origini viscerali, e quando anche tutte le bandiere attorno a te non hanno nemmeno una sfumatura di colore in comune con la tua, dire FORZA AZZURRI è quanto di più naturale esista. E allora...

Continua a leggere
Altro che sex and the city….
giu10

Altro che sex and the city….

Spesso con le amiche ci promettiamo una bella serata alla “Sex and the city”, tutta donne e frivolezze. Ma ndo vado?! Forse è l’effetto di uno strano avanzamento precoce della vecchiaia o le conseguenze nefaste dell’impigrimento da grigiume amburghese. Nel tentativo di elaborare una corretta diagnosi, mi fa sorridere il fatto che quelle serate alla “Carrie & Company” restano, spesso e volentieri, pura fantasia. Con...

Continua a leggere
Pagina 3 di 612345...Ultima »