Hatha Yoga – Mi sento come nuova!

Dopo aver provato diverse palestre, tutte più o meno lontane da casa e ufficio, ho scoperto che la Hochschulsport, la facoltà di Scienze delle attività motorie e sportive di Amburgo, è aperta anche a chi, come me, studente non è più. I corsi a cui è possibile prendere parte sono numerosissimi e differenti, dall’Hatha yoga al tango, dalla pallavolo al nuoto. Inoltre ci si può anche solo allenare nella sala attrezzi.

Tutte le attività vengono svolte nei numerosi edifici della Hochschulsport, tutti dislocati attorno alle tre sedi principali di Dammtor, Harburg e Berliner Tor. Ci si può iscrivere di sei mesi in sei mesi, all’inizio del semestre autunno inverno (da Ottobre a Marzo), oppure all’inizio del semestre primavera estate (da Aprile a Settembre), senza pagare alcuna tassa di iscrizione. Le rate mensili sono davvero irrisorie anche per chi è semplicemente un Gast, ossia un esterno alla facoltà. Sul sito della Hochschulsport potete dare uno sguardo ai corsi, ai costi ed effettuare anche l’iscrizione online. Inoltre, prima dell’inizio dei due semestri, quello estivo e quello invernale, la Hochschulsport organizza una Schnupperwoche, ossia una settimana di prova gratuita di tutti i corsi offerti in programma. Un invito a testare e a iscriversi. Chi mi segue sui miei canali social, sa che l’ultima Schnupperwoche a cui partecipare si è aperta Lunedi scorso e termina oggi. Per me è stato un toccasana! Adesso che ho la palestra a pochi passi da casa, niente più pigrizia o scuse banali del tipo…”c’è sciopero e non posso andare in palestra”, “E’ troppo lontana, sono stanca”, “Piove a dirotto, come ci arrivo?”. Comodità infinita. A saperlo prima!

I miei corsi

Fitness-Kickboxen – Adrenalina pura

Era una vita che volevo iscrivermi a un corso di Kickbox, ma non lo davano in nessuna delle palestre a cui mi sono iscritta negli anni scorsi. Il mio ex-collega L. praticava la box a livello agonistico, e nel tempo in cui abbiamo lavorato gomito a gomito, mi ha trasmesso un po’ della sua passione per questo sport e sicuramente tanta curiosità. Non volendo rischiare di rompermi qualche dente o deformarmi il naso, ho deciso di intraprendere la strada più soft, ossia quella del kickboxing. Mi sono trascinata anche il supermarito. L’allenamento è tostissimo, ma il guantone mi ha affascinata non poco. Due ore in cui scarichi tutto lo stress e ti carichi di adrenalina. Poi, volete mettere che adesso abbiamo un giorno e un’ora prestabiliti per fare a cazzotti col supermarito? Non è stupendo?  Ho scoperto che il mio gancio non è per niente male! Il giorno dopo sono praticamente rotta e piena di acido lattico, ma appena finito l’allenamento, signori miei, mi sento una tigre!

Hatha Yoga – il fascino di una filosofia antichissima

Anche il corso di yoga mi gironzolava da parecchio in testa. Qui lo praticano il 90% delle persone che conosco. Ma non sapevo fosse così geil (fico) per dirlo in tedesco. Mi incuriosiva, ma al tempo stesso pensavo fosse qualcosa di noioso e, invece, mi sono dovuta ricredere, tanto che adesso non so più farne a meno. Addirittura provo gli esercizi a casa da sola….il saluto al sole (Surya Namaskar) è tra le figure che più mi affascinano. Tra le più frustranti il corso e la candela….ma provateci a sostenere il vostro peso solo sulle vostre braccia!

L’Hatha yoga è una disciplina antichissima che, attraverso una serie di pratiche psico-fisiche (Asana) ed esercizi respiratori (Pranayama), mira all’unione del sé individuale con il sé universale, alla realizzazione interiore, al controllo della mente e al dominio del proprio corpo.

Hatha Yoga: gli esercizi psico-fisici e le posizioni

Gli esercizi sono molto difficili, infatti, Hatha Yoga può essere tradotto come yoga dello sforzo o della forza. Lo sforzo fisico avrebbe il fine di portare l’uomo verso il superamento dei propri limiti e ad avere una completa coscienza di sé e delle proprie capacità. Uno sforzo fisico che ha, però, necessariamente bisogno del supporto della mente, ossia della giusta concentrazione, per essere compiuto. Questa unione è creata attraverso un continuo e fluido espirare e inspirare. I benefici dell’Hatha yoga sono sia di tipo fisico che mentale. Il mio corpo sta diventando sempre più elastico e la colonna vertebrale più forte, la respirazione diaframmatica è migliorata. Il mio mal di schiena perenne sembra essere scomparso e anche la mia postura è cambiata. Il gobbo di Notre Dame al pc si è dato alla fuga. Ho letto che l’Hatha yoga avrebbe effetti positivi anche sul sistema nervoso, gli organi interni e la regolazione delle ghiandole endocrine. Libera le energie sottili ed è consigliato per chi soffre di ansia (Avete detto ansia? Eccomi!), crisi di panico o depressione. E’ adattisimo anche per chi soffre di insonnia, conciliando il sonno meravigliosamente come la più magica delle ninne nanne! Ma credo che per questi benefici ci si debba dare il giusto tempo, quello necessario per svolgere in maniera fluida esercizi e posizioni in assoluta armonia con la mente e il respiro. Il che non è facile. A volte sembro un meticcio nato dall’unione di una novantenne con l’osteoporosi e un bradipo in sovrappeso. Quello di cui si ha bisogno è semplicemente un tappetino antiscivolo.
Insomma mi si è aperto un mondo. Rientra a pieno titolo tra le mie “questioni di feeling”.
Sono già alla ricerca del miglior manuale sulla filosofia yoga e la spiegazione di tutte le posizioni. Consigli? Vi piace lo yoga? Quale stile praticate?
Commentate e confrontiamoci!

Copyright Foto: Asana Hatha Yoga yogacentersc.es/Similar Posts: